Nuove tecnologie e non solo...

Le belle idee ogni tanto possono anche essere dei flop, come i pannelli solari nelle strade.

L’idea è nata alcuni anni fa, enfatizzata con una campagna pubblicitaria virale, che puntava sull’uso di pannelli solari al posto del tradizionale asfalto. Gli obbiettivi erano vari, combattere il cambiamento climatico e rafforzare la crescente economia basata sulla fornitura elettrica tramite energia solare.

Da allora sono state realizzate le prime infrastrutture e alcune prove sul campo, ma i risultati non sono entusiasmanti, secondo quanto riportato dal sito The Conversation. Installare un pannello solare sotto il manto stradale infatti offre diversi svantaggi, eccone alcuni :

  • L’angolazione non può essere ottimizzata e quindi l’efficienza energetica è inferiore rispetto ad un pannello montato su tetto.
  •  La strada è ovviamente soggetta a zone d’ombra (caratteristica che diminuisce notevolmente la capacità di produrre energia del pannello).
  • Una strada può essere ricoperta da polvere e sporco.
  • Per resistere al peso dei veicoli in transito, i pannelli avrebbero bisogno di uno strato di vetro più spesso rispetto a quelli convenzionali limitando la quantità di luce che possono assorbire.
  • Anche le temperature di funzionamento sono superiori in un pannello montato su strada, altro fattore che riduce la sua efficienza energetica.

Ma in soldoni, qual è il costo di produzione e gestione di una strada con pannelli solari? Uno fra i primi test è stato condotto in Francia, nella città di Tourouvre-au-Perche, all’interno di un percorso che offre una potenza di 420kW in 2.800m². L’installazione dei pannelli ha avuto un costo di 5 milioni di euro, pari a circa 12 mila euro per kW e, secondo i dati tecnici, la strada avrebbe dovuto produrre 800kWh di energia al giorno. Tuttavia, secondo i dati rilasciati più di recente la resa attuale è di meno di 410kWh, pari a 150 mila kWh l’anno, con un’efficienza stimata del 4% (fattore di capacità). In paragone, lo stabilimento solare di Cestas può produrre 300kW con un fattore di capacità del 14%, è costato 1.200€ per kW installato e produce tre volte l’energia.

I numeri non sono entusiasmanti neanche per l’esperimento della strada solare condotto in una piccola sezione della pavimentazione di Sandypoint, in Idaho (comunque non la città più assolata degli USA, di certo). In questo caso sono stati prodotti 52.397kWh di energia in sei mesi, 104,8 kWh l’anno, con un fattore di capacità inferiore all’1%. Oltre alla posizione infelice dell’installazione, nell’esperimento è risultato molto chiaro che le strade con pannelli solari non si adattano bene all’ambiente cittadino. Inoltre, nelle aree urbane le strade rappresentano solo una piccola porzione della superficie su cui possono essere installati i pannelli, con le soluzioni sui tetti che – stando ai primi test – appaiono ancora più convenienti e molto meno soggette alle “forze” esterne.

 

NON DIMENTICATE DI COMMENTARE AI SEGUENTI LINK!!

Facebook: https://www.facebook.com/nonsolomobile/

Twitter: https://twitter.com/nonsolomobile

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCtKVhFgCvJlnSxC9Tyq5fmQ?view_as=subscriber

IL TEAM DI NONSOLOMOBILE.IT

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube