Nuove tecnologie e non solo...

ETHEREUM

ETHEREUM(ETH)

Probabilmente il vero concorrente del BTC in questo mercato. Le due monete differiscono completamente per concetto e utilizzo, ma sono entrambe impiegate, nella maggior parte dei mercati, per la conversione da valuta corrente(FIAT) a crypto monete.

ETHEREUM acquisì immediatamente importanza per il suo essere innovativo; si prefissava di dar vita ad una piattaforma per la gestione P2P degli Smart Contracts (Protocolli informatici per l’esecuzione di contratti). In parole povere, non era solo considerato un sistema per gli scambi monetari, ma un vero e proprio ecosistema su cui creare nuovi servizi.

Al fine di rendere operativo e funzionante Ethereum, si decise di lanciare un’offerta pubblica di prevendita conosciuta con l’acronimo di ICO (Initial Coin Offering) dove vennero raccolti 31mila BTC, all’incirca 18,4 Milioni di Dollari Statunitensi.

S’iniziò, dunque, a sviluppare il progetto nel Dicembre del 2013 e grazie al lavoro di una grossa comunità di programmatori, sparsa in tutta Europa, si riuscì ad implementare diversi linguaggi di programmazione per far si che riuscissero a funzionare sul Ethereum Blockchain.

Reso operativo, si decise di organizzare una seconda raccolta fondi per la creazione di una organizzazione autonoma decentralizzata(DAO), che avrebbe dato vita e sviluppato le nuove società basate su Ethereum blockchain. La nuova ICO riuscì a raccogliere una cifra record di 150 Milioni di dollari, ma ne vennero rubati, a causa di un problema di sicurezza, 50 Milioni di dollari. Si decise quindi di ricreare un altro blockchain basato sul protocollo Ethereum dando vita allo sdoppiamento (FORK) dell’Ethereum blockchain, fu così che nacquero due distinte tecnologie: ETHEREUM CLASSIC e ETHEREUM.

Ethereum è un protocollo open source, con licenza libera di utilizzo, di studio, di modifica e condivisione.

Qua di seguito vogliamo mettere a confronto il BTC con ETH, ecco alcune delle principali differenze:

-Il tempo per l’elaborazione di un blocco è all’incirca di 15 secondi mentre quella del BTC è di 10 minuti;

-Ethereum usa un algoritmo chiamato Ethash che aumenta la profittabilità in fase di minaggio in ambiente ASICS;

-La media di prezzo dei costi di una transazione durante l’anno 2017 è di 0.33$ per Ethereum e 24$ per Bitcoin;

-Il numero totale di monete Ethereum è attualmente di 100 milioni, avendo visto un incremento del 10% durante il 2017 , generato dalla nota pratica di ‘’mining’’.

Attualmente Ethereum:

 

Chiaramente questa era solo un introduzione, ma ci addentreremo piú nello specifico con i prossimi articoli. Spero comunque che sia stato di vostro gradimento!! Quindi rimanete sintonizzati e non mancate di commentare qui sotto o alle pagine:

Facebook: https://www.facebook.com/nonsolomobile/

Twitter: https://twitter.com/nonsolomobile

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCtKVhFgCvJlnSxC9Tyq5fmQ?view_as=subscriber

Per tutti quelli che volessero comprare Bitcoin!!!!!

Stiamo preparando i primi tutorials per mostrarvi com’é semplice!!Rimanete sintonizzati.

Di seguito alcuni links dei piú famosi siti di cambio.

Coinmama: http://go.coinmama.com/visit/?bta=54042&nci=5360

BINANCE: https://www.binance.com/?ref=10280363

KUCOIN:  https://www.kucoin.com/#/?r=7aQ41M

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube