Nuove tecnologie e non solo...

Ubuntu mobile è ufficialmente morta

L’idea di portare il famoso sistema open-free Ubuntu su mobile è ufficialmente morta. La ditta Canonical si arrende e dopo sei anni di lavoro annuncia tramite il suo fondatore, Mark Shuttleworth l’abbandono del progetto : Scrivo per farvi sapere che termineremo il nostro investimento su Unity8, la shell per smartphone e per la convergenza fra dispositivi.”

Nel post completo, che potete trovare a questa pagina, non dice in modo esplicito che Ubuntu touch è morto, ma che le versioni successive verranno sviluppate in modo esclusivo per ambienti desktop, server e cloud.

L’idea alla nascita sembra una soluzione nuova e rivoluzionaria, con la possibilità di usare il proprio smartphone attaccato ad un monitor come un comune pc, trovandosi davanti sempre lo stesso OS solo applicato ad uno schermo più grande. Ma la mancanza di fondi e la concorrenza, di Microsoft prima e Samsung poi, è riuscita ad arrivare prima e in modo migliore, portando al grande pubblico un sistema operativo comunque più famoso di Ubuntu.

Qualche anno fa ho anche potuto vedere il sistema operativo all’opera presso uno stand della “Fiera dell’Elettronica”  di Pordenone ed ero rimasto piacevolmente colpito dalla fluidità mostrata. Pensavo che potesse veramente essere un degno avversario di Android ed Apple.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube