Nuove tecnologie e non solo...

Nuovo aggiornamento per il Galaxy Note 7, non potrà più essere ricaricato.

Sono ormai passati parecchi mesi dall’annuncio di Samsung, in cui veniva richiesto a tutti i possessori del Note 7 di restituire il dispositivo alla ditta.

L’ultimo dato certo risale a gennaio in cui Samsung aveva dichiarato che il 96% dei Note 7 in circolazione erano rientrati alla base.

Durante questo periodo Samsung ha comunque cercato di invogliare i clienti a restituire il dispositivo, sostituendolo o rimborsando il cliente.

Un altro modo che la ditta coreana ha impiegato per scoraggiare l’uso dei dispositivi, sono stati vari aggiornamenti che hanno “castrato” le varie funzionalità del dispositivo: prima bloccando l’accesso alle reti telefoniche, poi riducendo la batteria al 60% fino all’ultimo aggiornamento che ne bloccherà definitivamente la ricarica.

Anche se sono ancora veramente pochi i dispositivi ancora in circolazione, Samsung vuole chiudere in modo definitivo questo brutto e spiacevole episodio, cercando di cambiare pagina. Tutto lo scandalo infatti è costato all’azienda non solo parecchi milioni di dollari, ma cosa ancor più grave uno smacco per quanto riguarda la fiducia dei consumatori.

A questo proposito sarà da vedere come il pubblico reagirà alla presentazione del nuovo Samsung Galaxy S8, che avverrà il 29 di marzo, mentre bisognerà aspettare fino a settembre per vedere se verrà presentato un successore del Note 7.

 

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube