Nuove tecnologie e non solo...

Nuova nomenclatura per le schede microSD

SD Association, organo che si occupa di definire gli standard per le memorie SD, ha da poco approvato una nuova certificazione: Application Performance Class.

Tale certificazione si rivolge a tutti coloro che vogliono ampliare la memoria interna del proprio dispositivo per poterci installare anche le proprie applicazioni. Per tutti coloro che posseggono uno smartphone Android con sistema 6.0 Marshmallow e possono espandere la propria memoria tramite microSD, Android dà la possibilità di installare le app anche nella memoria esterna. Un vantaggio non da poco se si considera che il solo sistema operativo occupa parecchi GB di memoria.

Tale vantaggio però può anche diventare un arma a doppio taglio se la memoria usata risulta essere troppo lenta. A questo serve dunque la nuova nomenclatura che sulle schede troveremo come A1. Questo simbolo indica una certificazione input/output per secondo (IOPS) di 1500 e nello specifico di almeno 500 IOPS in scrittura.

Purtroppo la tecnologia per ora si fa pagare, e anche parecchio; facendo il confronto con il top di gamma di SanDisk su Amazon, la microSD classe A1 da 256 GB  costa oltre 200€, mentre lo stesso taglio in classe 10 costa 40€ in meno.

Tali memorie sono dedicate a chi magari ha telefoni con un quantitativo di memoria integrata ridotta, che vuole installare e poter usufruire di molte app e sopratutto di giochi con prestazioni sempre al top.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube