Nuove tecnologie e non solo...

AGCOM sta indagando sul fatto che i modem non si possono cambiare

L’ente italiano AGCOM sta indagando sul fatto che oggi i provider telefonici obbligano i propri clienti ad usare modem per la fibra ( per la linea ADSL normale non si pone questo problema) che vengono dati a noleggio dall’operatore.

Facendo riferimento all’articolo del Regolamento UE 2015/2120 che al punto 3 stabilisce che:

“Gli utenti finali hanno il diritto di accedere a informazioni e contenuti e di diffonderli, nonché di utilizzare e fornire applicazioni e servizi, e utilizzare apparecchiature terminali di loro scelta, indipendentemente dalla sede dell’utente finale o del fornitore o dalla localizzazione, dall’origine o dalla destinazione delle informazioni, dei contenuti, delle applicazioni o del servizio, tramite il servizio di accesso a Internet”.

Il termine per l’adeguamento alla regola sopra citata è scaduto il 31 dicembre 2016 ma i provaider si appellano al fatto che per il servizio VoIP bisogna affidarsi a particolari configurazioni che fa rientrare l’offerta in “servizio specializzato” e quindi soggetto a deroghe.

Infatti cercando bene su internet si trovano le possibili configurazioni dei provaider anche per modem non dati a noleggio, ma in ogni caso si perde sempre la possibilità del VoIP.

Con questo sotterfugio gli operatori obbligano il cliente al pagamento supplementare di un noleggio, per prodotti che molte volte non valgono nemmeno il costo dello stesso. Senza contare che molto spesso questi modem son prodotti che nessuno conosce e che non possono nemmeno essere aggiornati, o se lo possono il fatto che sono bloccati a livello software dall’operatore ne impedisce il possibile aggiornamento.

In oltre in caso di problemi o di cambio operatore, ci si può ritrovare anche più di qualche giorno senza internet, e se per un privato la cosa può essere anche accettata, per un professionista o un’azienda oggi trovasi anche per un solo giorno senza linea internet vuol dire essere senza uno stipendio o un guadagno.

Quindi comunque la vogliamo mettere per ora vincono sempre loro e il cliente perde, perché in ogni caso in tutti i contratti oggi in essere, c’è sempre l’obbligo del pagamento del modem.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022 NonSoloMobile

Theme by Anders Norén

Follow by Email
YouTube